Blatte e Scarafaggi

Blatta orientalis (scarafaggio nero o blatta comune)

blatta_orientalis-300x183

E’ la specie più comune nelle case, dove penetra attraverso le condotte di scarico dei lavandini, e dalle portelle della spazzatura.
Il maschio ha le tegmine e le ali ben sviluppate (3\4 dell’addome), mentre la femmina ha solo due brevi abbozzi di tegmina.
La femmina può produrre circa 8 ooteche con 12-20 uova. Le ooteche vengono deposte entro due giorni in zone con abbondante cibo. Lo sviluppo sessuale avviene lentamente.
Il colore è bruno tendente al nero, molto vorace ed onnivora.
Anche in questa specie le ooteche sono suscettibili di deterioramento, attacchi di funghi e perfino utilizzate come alimento nei casi di scarsità prolungata di cibo.
Sono meno prudenti e più lente delle altre specie. Inoltre sono sensibili alla mancanza di acqua, per questo amano luoghi freschi e umidi.
Vivono spesso nelle cantine, e negli scarichi fognari, dietro le tubazioni.

Blattella germanica (blatta grigia o fuochista)

Blattella_germanica

La testa piccola rispetto al resto del corpo è caratterizzata da lunghe antenne molto mobili; anche il torace è piccolo e la sua parte dorsale (pronoto) presenta due strisce nere che la rendono facilmente riconoscibile. L’addome molto sviluppato rappresenta circa il 50% del corpo ed è diviso in settori.
Queste neanidi, nel giro di 40 giorni dalla nascita passano attraverso alcune mute (5-7) raggiungono lo stadio adulto e, dopo meno di dieci giorni le femmine cominciano a deporre nuove ooteche. L’intervallo tra la deposizione di una ooteca e la successiva è di circa 3 settimane. Le ooteche vengono generalmente nascoste in posti sicuri, difficilmente raggiungibili, e risultano tra l’altro praticamente impermeabili nei confronti dei normali prodotti insetticidi. Qualora non sia disponibile un luogo idoneo per la deposizione, la femmina può portarsi appresso l’ooteca per un breve periodo di tempo.
I due sessi sono facilmente distinguibili e per dimensioni (la femmina raggiunge una lunghezza maggiore ed ha l’addome più largo) e per alcune caratteristiche: nella femmina l’addome è arrotondato ed è completamente ricoperto dalle ali mentre nel maschio i settori terminali dell’addome non sono coperti dalle ali e l’addome stesso risulta più snello.

Periplaneta americana (blatta rossa o americana)

Periplaneta_Americana

La blatta americana ha un colore marrone rossastro, leggermente giallognolo lungo il margine dello scudo del pronoto, che chiude un’area centrale marrone scuro. È un insetto di dimensioni notevoli, variabili da 34 a 53 mm (in media 40 mm). Come in tutte le blatte, la femmina presenta un addome più largo rispetto al maschio. Le ali sono ben sviluppate in entrambi i sessi: nel maschio più lunghe dell’addome, nella femmina di pari lunghezza.
L’ooteca ha un colore variabile tra il rosso scuro e il marrone scuro, è lunga circa 8 mm e larga 5. Presenta dei solchi di suddivisione che non arrivano a metà larghezza e generalmente può contenere fino a 16 uova distribuite metà su ogni lato.
Nei primi stadi ninfali, che son molto difficili da vedere, la colorazione è uniformemente marrone grigiastra sul lato dorsale e più chiara e lucida ventralmente. I cerci sono sottili, distintamente assottigliati dalla base verso l’estremità e circa 5 volte più lunghi che larghi. Gli stadi ninfali più avanzati sono di colore marrone rossastro con i margini laterale e posteriore del torace e le aree laterali dei segmenti addominali un po’ più scuri. Le antenne sono di colore uniformemente marrone.

Formiche

Esistono migliaia di specie diverse di formica ma le più comuni in questo paese sono:

Formiche Nere

formicanera

Le operaie misurano 4-5mm ma la Regina può raggiungere 15mm. In primavera, le Regine depongono le proprie uova generalmente in nidi nel terreno, ma anche nei muri o sotto le cortecce. Le Formiche Nere sono attratte da cibi dolci e lasciano nei propri nidi una scia di feromone per fare in modo che le altre formiche seguano la fonte di cibo.

Formiche faraone

formicafaraone

Le operaie sono lunghe 1.5 -2mm e la Regina 4 – 6mm. Sia le operaie che la Regina sono giallo-brune. Le Formiche Faraone provengono dai tropici e hanno bisogno di calore artificiale per sopravvivere e riprodursi e tendono a vivere in grandi edifici riscaldati come ospedali, alberghi e condomini. Le dieta di questa formica è ricca di alimenti in decomposizione e trasmette germi dannosi raccolti durante il suo pasto.

Formiche rosse del fuoco

formicafuoco

Le operaie misurano 3mm e la Regina fino a 6mm. Queste formiche sono giallo-brune e vivono in colonie di 100.000 o più formiche! Ogni colonia è guidata da una Regina che depone 150-200 uova al giorno. Le formiche del fuoco costruiscono mucchi alti fino a 2 piedi in cui viverci e generalmente essi vengono costruiti in spazi aperti e soleggiati. Le formiche del fuoco pungono sia animali che persone e la loro puntura è estremamente dolorosa.

Pulci

pulce

Le pulci sono animali di piccole dimensioni, totalmente atteri. L’esoscheletro è in genere compatto e robusto; le zampe sono altrettanto robuste, e la coppia posteriore è particolarmente sviluppata e consente alla pulce salti di notevole altezza. Il capo è compresso contro il torace, poco mobile, con antenne tri-articolate molto brevi e apparato boccale pungente-succhiatore.
Nella maggior parte dei casi la pulce dell’uomo (Pulex irritans Linnaeus) è più molesta a causa dei suoi movimenti sulla cute che per le sue punture; provoca al suo ospite solo fastidio (arrossamento cutaneo e prurito); tuttavia, alcune persone e alcune animali possono soffrire di allergia alla saliva delle pulci, e riportare questi sintomi in forme particolarmente violente. In casi estremi, ripetuti morsi di pulce possono causare anemia nell’animale ospite. L’azione delle pulci penetranti è più impegnativa perché alle lesioni prodotte dal parassita possono aggiungersi complicazioni settiche, cancrene, artriti, necrosi ossee e tendinee, fistole, caduta di falangi o di dita, ecc.

Cimici dei letti

cimice_dei_letti

La Cimice dei letti (Cimex lectularius Latreille) è una specie di piccoli insetti ematofagi dal corpo piatto e ovale appartenenti all’ordine dei Rincoti.
Fino a pochi anni fa questa specie, parassita dell’uomo era considerata quasi scomparsa mentre negli ultimi anni le segnalazioni si stanno moltiplicando. L’insetto è privo di ali e di giorno si nasconde nei materassi e nelle crepe dei mobili, di notte esce e succhia il sangue di chi dorme. Si ritiene che la sua diffusione sia stata favorita da un graduale depotenziamento degli insetticidi e dall’aumento dei viaggi internazionali.
Il loro colore predominante è il marrone.
Non risulta che trasmettano malattie ma possono provocare reazioni allergiche in alcuni soggetti dopo la puntura.

La tua casa o il tuo negozio sono invase da blatte, formiche o pulci?

Chiamaci per una disinfestazione da animali striscianti (deblattizzazione etc.)